Appartamento St Jean Cap Ferrat

Project Description

Dopo anni di ricerca, nel 2012 acquistano due appartamnti , uno a piano terra con affaccio su piccolo giardino privato e un’altro bilocale  sovrastante.
La condizione interna delle due unità era disastrosa, da qui l’esigenza di svuotare completamente di tramezzi e finiture gli interni e di progettare ex novo sia impianti che nuova suddivisione degli spazi.
 Oltre ai tradizionali lavori di muratura, particolare impegno ha richiesto l’apertura di un vano scala di unione tra i due piani. La scala , progettata in un’unica rampa, è stata realizzata su misura da un fabbro artigiano piemontese.
Le richieste erano di avere spazi comuni per poter invitare amici nelle serate estive, ma, anche di avere zone di privacy, dove potersi rifugiare in tranquillità.
La difficoltà progettuale è stata proprio riuscire a mediare queste due esigenze con l’esigua metratura delle due unità immobiliari, in tutto circa mq 85.
Al piano terra si è scelto di creare ingresso,cucina e sala unite, per avere un’unico spazio leaving con affaccio sul piccolo giardino,
L’intervento di ristrutturazione si è estesa anche all’area esterna, dove, è stata creata una pavimentazione in listoni di legno ricomposto, che, coprendo l’esigua parte di prato e il marciapiede ,e  portandoli allo stesso livello di calpestio, ha permesso di meglio usufruire di tutto lo spazio all’aperto.
I pavimenti e parte delle pareti della zona giorno sono completamente rivestiti  in resina blu oceano che contrasta con tutti gli arredi rigorosamente bianchi.
Da sottolineare le piastrelle cucina  decorate con riproduzioni di disegni di  P. Fornasetti , noto designer italiano, che  rappresentano i famosi calici,  così come il tavolino della zona conversazione, anch’esso riproduzione dello stesso designer.
Al piano primo la zona notte, completamente palchettata in rovere tinto tortora semplicemente oliato. Qui la progettista si è ispirata alla filosofia orientale dell’abitare piccoli spazi, utilizzando grosse ante  translucide e scorrevoli che danno la possibilità di avere privacy quando necessita, ma rendono gli spazi aperti  più luminosi e facilmente utilizzabili durante le ore diurne.
I due bagni della zona notte sono un mix di mosaico Bisazza  legno e spatolato Oikos,il  tutto in diversi toni di grigio tortora e argento.
Il bagno di piano terra, ricavato in un nicchia preesistente, è completamente rivestito in resina color blu oceano,
La progettazione illuminotecnica ha creato scenari diversi resi possibili dall’utilizzo di applique in gesso che si mimetizzano con le pareti, e di luci led, di diverso disegno, ma raso parete, che creano intimi effetti notturni.
Tutto l’appartamento è stato arredato con mobili su disegno realizzati da artigiano falegname torinese, così come tutti gli infissi interni e le ante scorrevoli in legno laccato bianco e vetro opalino, così da  permettere alla luce di scorrere liberamente  da uno spazio all’altro della casa.
Anno inizio lavori 2012
Anno fine lavori  2013 (9 mesi di lavori)
Progettazione:
Completa ricostruzione muraria
progettazione impianti: idrico, elettrico, condizionamentoaria
progettazione arredamento, decorazione e tessile
Fornitori:
Atelier Sedap, Bisazza, Green, Maior Cucine, Oikos

Date

2013

Category

appartamento st jean cap ferrat