Casa Crocetta

Project Description

Gli interventi di ristrutturazione in questo appartamento, situato in un signorile condominio della zona Crocetta di Torino, sono stati due a distanza di sei anni:

il primo nel 2003, in occasione della nascita della primogenita, ed il secondo intervento, più radicale, nel 2010 con l’arrivo del terzo figlio.
I lavori effettuati nel 2003 sono stati di piccole modifiche murarie, ma ridistribuzione degli spazi e progettazione completa dell’arredamento di tutto l’appartamento.
Sono state aperte delle ‘finestre’ tra zona pranzo e cucina, create delle nicchie per
poter valorizzare alcune pregiate sculture contemporanee; inoltre è stata decorata a ‘cielo’ la camera del bebè in arrivo. Una giovane pittrice torinese, con aerografo e pennelli, ha, infatti, decorato completamente pareti, soffitti e vecchi arredi della nonna, ottenendo una camera rilassante, allegra e comunque elegante.
Per la zona padronale, si progettò una cabina armadi e un letto ‘futon’ appoggiato su di una base di legno wengè, il tutto in contrasto con la parete a testata del letto, decorata in spatolato color mandarino.
Nel 2009 l’architetto Bellone interviene per progettare un intervento murario di maggior impegno: unire a questo appartamento l’ alloggio attiguo acquistato per l’occasione.
Si trattava di raddoppiare la superficie( ai 150 mq iniziali si univano altri 150 mq )
ridisegnando completamente gli spazi, ma cercando di recuperare gli interventi effettuati nel 2003.
Il risultato finale è stato una abitazione a pianta tradizionale disimpegnato in
zona giorno e zona notte suddiviso in:
ingresso, salone con annesso studio, sala da pranzo di fronte ad un’ampia cucina, bagno ospiti e lavanderia;
poi la zona notte dei figli, due camere letto, bagno e soggiorno giochi/televisione ben suddivisa dalla zona padronale composta da camera letto con vetrata prospiciente un originale  bagno ‘a vista’ con vasca centrostanza, una grande stanza armadi e un’altro bagno, più riservato, di uso esclusivo del padrone di casa.
in questa ristrutturazione, particolare impegno è stato dedicato alla progettazione dell’illuminazione che, alla tradizionale luce dell’appliques in gesso, che si mimetizzano con le pareti, affianca un’illuminazione a ‘led’ a ‘scomparsa’ raso muro che illumina, autonomamente al tramonto, il percorso attraverso questa articolata casa, e permette di muoversi agevolmente con luce soffusa e senza la necessità di illuminazione ulteriore.
I pavimenti, in pregiato legno di noce, è stato posato a ‘lisca di pesce alla francese’, e corre per tutto l’appartamento, in contrasto con le pareti chiare lavorate in spatolato madreperla chiaro.
Il bagno ospiti è stato arredato con un ‘lavandino consolle’ ,libreria e tappeti orientali.
Il bagno padronale, assai scenografico, è diviso dalla zona letto da pareti a tutta altezza in vetro, e, all’occorrenza, può essere ‘oscurato’ da leggere tende scorrevoli.
Notevole è stato anche il lavoro di falegnameria su misura. Sono numerosi gli armadi realizzati nelle nicchie esistenti, chiusi da ante che riproducono fedelmente le antiche porte interne recuperate dopo essere state restaurate.
Altre zone sono state arredate con librerie dal design lineare, laccate bianche, utilizzate per accogliere, i numerosi libri ed oggetti da collezione.
Nella stanza studio, una boiserie in stile ‘800,  realizzata su disegno, permette di utilizzare al meglio questo piccolo locale, rendendolo chic ed affascinante malgrado le esigue dimensioni.
Anche i mobili della cucina sono stati recuperati ed integrati con pezzi nuovi,
realizzati su misura ed assolutamente identici a quelli a cui sono stati affiancati.
Anno primo intervento 2003
Anno secondo intervento 2009 (durata lavori 9 mesi)
Appartamento mq 300
Progettazione:
Progetto opere murarie
Progetto impianto idrico, elettrico, illuminotecnico
Progetto arredamento, falegnameria, decorazioni, tessile
Fornitori:
Atelier Sedap CTS Salotti, Maior Cucine, Oikos, via Roma Tessuti

Category

casa crocetta